Maltrattamento degli animali

Sergio Costa: “Faremo in modo che le pene [per il maltrattamento degli animali] vengano inasprite”.

Fonte: Twitter

Durante la seconda metà di giugno 2019, la Commissione Giustizia del Senato ha iniziato l’esame di 5 proposte di legge per una migliore tutela contro il maltrattamento degli animali; a questa prima fase seguirà successivamente la stesura di un testo condiviso dalla Commissione, sul quale poi verrà svolta la trattazione e la presentazione degli emendamenti e che verrà poi, una volta ultimata l’analisi, trasmesso all’Assemblea per il prosieguo dell’attività legislativa.

I disegni di legge sono della senatrice De Pretis, gruppo misto quota LEU, della senatrice Giammanco, Forza Italia ma sottoscritto anche da senatori di altri gruppi, del senatore Urso, Fratelli d’Italia, della senatrice Sbrana, Lega, e del senatore Perilli, Movimento 5 Stelle.

Il disegno di legge De Pretis prevede l’introduzione del nuovo reato per sanzionare le attività illecite inerenti flora e fauna protette e delle sanzioni penali alle imprese che trafficano e commerciano esemplari di flora e fauna protette e dei prodotti derivati; la proposta della senatrice Giammanco è invece molto più complessa e prevede di un nuovo Titolo del Libro Primo del Codice civile, denominato “Degli animali”, in cui si disciplinano i diritti degli animali, i divieti di vendita degli stessi, norme in tema di affidamento nel caso di separazione dei coniugi o di morte del proprietario, norme sull’accesso in luoghi pubblici.

Il disegno di legge Urso prevede invece solo una sanzione penale, da 1000 a 5000 euro per chiunque consumi carne di cane o di gatto; le proposte Sbrana e Perilli, di maggioranza, prevedono la modifica di numerose norme sia del Codice civile, che del Codice penale e di procedura penale per incrementare le sanzioni e le tutele contro i maltrattamenti degli animali e di tutte le specie protette.

 

Presente nel contratto di governo (pag. 25).

Aggiornato al 18/07/2019

Vuoi segnalare un errore o un aggiornamento? Clicca qui.